L'inca (Istituto nazionale confederale di assistenza) nasce l'11 febbraio 1945 in occasione del primo Congresso della Cgil.

Il Decreto Ministeriale 29 dicembre 1947 ne sancisce il ruolo di pubblica utilità.

Da oltre sessant'anni Inca si dedica alla difesa dei diritti sociali dei lavoratori e delle loro famiglie, in Italia e all'estero, per il rispetto e la piena applicazione delle leggi da parte degli enti previdenziali, e per adeguare la legislazione ai rischi delle nuove tecnologie.
Oggi Inca è il primo patronato in Italia e all'estero per volume di attività.

Inca ha sviluppato un'immensa attività d’informazione, consulenza, tutela dei diritti previdenziali, sociali, assistenziali e a tutela degli infortunati o ammalati sul lavoro.
Questo è il lavoro che Inca svolge tutti i giorni a favore di migliaia di cittadini, italiani e stranieri, con oltre sessanta sportelli aperti nei quartieri di Bologna e nei Comuni del territorio.

Inca si occupa di previdenza, disoccupazione, aspi, miniaspi e mobilità, tutela della salute, invalidità ed handicap, sostegno al reddito, consulenza e assistenza ai dipendenti pubblici ed a quelli privati.

Inca riceve tramite una rete di sportelli nella CdLM di Bologna, in via Marconi 67/2, nelle Camere del lavoro intercomunali e nelle Leghe del sindacato pensionati della Cgil (Spi).

Tramite il servizio d’informazione e prenotazione del Patronato Inca è possibile fissare un appuntamento. Esiste inoltre la possibilità di accesso libero in alcune sedi: clicca qui per sapere per quali servizi. 

Da quest'anno è attivo infine, in via sperimentale, il Servizio di prenotazione online per i dipendenti pubblici.

previdenza

salute

migrazione

assistenza

sedi

contatti

fb

twitter