assicurazione-contro-gli-infortuni-domestici NG2

Come ogni anno entro il 31 gennaio (quest'anno il 1°febbraio, il 31 cade in un giorno festivo, ndr) chi rientra nei parametri di seguito riportati deve assicurarsi contro gli infortuni domestici. Non ci sono novità rispetto al 2015. La legge 493/1999, entrata in vigore nel 2001, stabilisce i requisiti per rientrare nell'obbligo assicurativo, che ha come obiettivo quello di coprire in parte i rischi contro gli infortuni in ambito domestico:


-   avere un’età compresa tra i 18 e i 65 anni compiuti;
-   svolgere attività per la cura e manutenzione dell'ambito domestico, dei componenti della
    famiglia e eventuali animali domestici, nella casa di abitazione,nelle sue pertinenze:    
    giardino,balcone,cantina e garage e eventualmente nella seconda casa ove si domicilia nei
    periodi feriali;
-   non essere iscritto all'Assicurazione Generale Obbligatoria,quindi non svolgere attività
    lavorativa retribuita.


Quindi in base ai requisiti assicurativi indicati sono ricompresi nell’assicurazione:
-  gli studenti anche se studiano e dimorano in una località diversa dalla città di residenza e che si
    occupano anche dell’ambiente in cui abitano;
-  tutti coloro che, avendo già compiuto i 18 anni, lavorano esclusivamente in casa per la cura dei
   componenti della famiglia (ad esempio ragazzi e ragazze in attesa di prima occupazione);
-  i titolari di pensione che non abbiano compiuto i 65 anni;
-  i lavoratori in mobilità;
-  i cittadini stranieri che soggiornano regolarmente in Italia e che non abbiano occupazione
    lavorativa retribuita;
-  i lavoratori in cassa integrazione guadagni;
-  i soggetti che svolgono un’attività lavorativa che non copre l'intero anno (lavoratori stagionali,
   lavoratori temporanei, lavoratori a tempo determinato),se rientri infatti in una di queste  categorie   
   devi assicurarti solo per i periodi in cui non svolgi attività lavorativa. Tuttavia, il premio
   assicurativo non è frazionabile e la quota va versata per intero, anche se la copertura assicurativa è
   valida solo nei periodi in cui non svolgi altra attività lavorativa.
 Nell’ambito di uno stesso nucleo familiare se vi sono più persone che rientrano in tali requisiti devono assicurarsi tutti.
Il premio da pagare con bollettino postale è di : € 12,91 .Il pagamento del bollettino postale predisposto dall'Inail vale come iscrizione nessun altro adempimento è richiesto.


Chi non deve assicurarsi. Sei escluso dall’obbligo assicurativo se:
• hai meno di 18 anni o più di 65 anni
• sei un lavoratore socialmente utile (Lsu)
• sei titolare di una borsa lavoro
• sei iscritto a un corso di formazione e/o a un tirocinio
• sei un lavoratore part time
• sei un religioso


NON DEVONO PAGARE IL PREMIO MA SONO UGUALMENTE ASSICURATI chi dichiara di avere un reddito al di sotto di una determinata soglia, infatti, può portare a un esonero totale. In particolare, sono esclusi dal pagamento chi ha contemporaneamente questi 2 requisiti:
chi ha un reddito personale complessivo lordo fino a 4.648,11 euro annui e fa parte di un nucleo familiare il cui reddito complessivo lordo non supera i 9.296,22 euro annui.
NEI PATRONATI SI PUO' COMPILARE L'AUTODICHIARAZIONE REDDITUALE.

Le sanzioni. A quelle persone che pur rientrando nei requisiti di legge non risultano in regola con il pagamento dell’assicurazione, l’Inail può applicare una sanzione, che è graduata in relazione al periodo di trasgressione e per un importo non superiore, comunque, all’equivalente del premio : 12,91 euro per ogni anno di mancata iscrizione.
Le prestazioni : rendita mensile se il danno fisico riportato in seguito all'infortunio e' pari o superiore al 27% di invalidità in base alle tabelle di legge del T.U. l.1124/65,calcolata sul minimale di legge o in caso di morte la rendita al coniuge o familiari superstiti( individuati con l.1124/65)
Indicazioni pratiche:
PER CHI E' GIA' ISCRITTO ARRIVERA' PER POSTA IL BOLLETTINO PRECOMPILATO PER IL RINNOVO;
PER I NUOVI ISCRITTI BASTA PAGARE IL BOLLETTINO APPOSITO DISPONIBILE PRESSO GLI UFFICI POSTALI E SI E' ISCRITTI;
PER CHI SI DEVE ISCRIVERE MA RITIENE DI RIENTRARE NEI LIMITI DI REDDITO SOPRACITATI PUO' COMPILARE L'APPOSITO MODULO DI AUTODICHIARAZIONE (NEL SITO INAIL MODULISTICA) E/O FARSI ASSISTERE PER LA COMPILAZIONE DAL PATRONATO.

previdenza

salute

migrazione

assistenza

sedi

contatti

fb

twitter