A seguito della conversione del decreto legge  n. 90 nella legge 114/2014, pubblicata in G.U. il 18 agosto, sarà possibile per i  minori  titolari di indennità  di frequenza presentare la domanda di riconoscimento di invalidità civile in via amministrativa entro i  sei mesi antecedenti il compimento della maggiore età.

Questo darà luogo, in via provvisoria, dal 18° anno, alla prestazione per il maggiorenne senza aspettare la fine dell'iter sanitario che sarà comunque espletato per l'attribuzione della percentuale di invalidità. Inoltre, i minori titolari di indennità di frequenza che intendano presentare istanza per le sole prestazioni pensionistiche (pensione di inabilità e assegno mensile) non sono obbligati ad allegare il certificato medico alla domanda.