index

 

Dal  12 Marzo 2016 il lavoratore dipendente deve presentare le dimissioni o la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro esclusivamente per via telematica al Ministero del Lavoro. Leggi i dettagli e come fare!

 

Sono esclusi dalla nuova procedura telematica:
il lavoro domestico
le dimissioni o le risoluzioni consensuali rese nelle sedi conciliative “protette” (sede sindacale, enti bilaterali, commissioni di conciliazioni in    DTL , commissioni di certificazione)
il recesso durante il periodo di prova
il lavoro marittimo
il rapporto di lavoro alle dipendenze della Pubblica Amministrazione
le dimissioni o la risoluzione consensuale rese da lavoratrici madri o lavoratori padri soggette a convalida nel periodo tutelato dalla legge (finoa 3 anni di età del bambino.


                        *****

Il patronato INCA CGIL è soggetto autorizzato dal Ministero del Lavoro ad accedere al sito al fine di gestire le dimissioni online ed invia per conto del lavoratore le dimissioni  finalizzate al pensionamento ( pensione di anzianità, pensione anticipata, pensione di vecchiaia, pensione di inabilità).  
 


Per la compilazione della domanda di dimissioni online occorrono le seguenti informazioni e documenti:

codice fiscale dell’azienda
indirizzo dell’azienda
indirizzo email dell’azienda
data assunzione
busta paga

previdenza

salute

migrazione

assistenza

sedi

contatti

fb

twitter