infortunio sul lavoro

Da quest'anno, il Patronato Inca si occupa anche del danno differenziale: si tratta di un danno risarcibile al lavoratore, e la somma spettante deriva dalla differenza tra quanto è stato versato dall’Inail a titolo di indennizzo per infortunio sul lavoro o malattia professionale e quanto è possibile richiedere al datore di lavoro a titolo di risarcimento del danno in sede civilistica.

Le prestazioni erogate dall’Inail sono dovute in ragione del semplice verificarsi dell’infortunio, mentre il risarcimento presuppone non solo il verificarsi dell’evento dannoso, ma anche la sua configurabilità come illecito in quanto prodotto a seguito di un comportamento colposo del datore di lavoro o di un terzo.

L'importanza della richiesta di danno differenziale al datore di lavoro non sta solo nell'ottenimento, da parte della vittima dell'infortunio o della malattia professionale, del pieno risarcimento del danno, ma anche nel fatto che il datore di lavoro prenda maggiore coscienza del fatto che la mancata osservanza delle norme sulla prevenzione può avere un costo più elevato, rispetto al risparmio illegale per averle colpevolmente omesse.

Per saperne di più scarica il volantino e rivolgiti alle nostre sedi per un aiuto!

previdenza

salute

migrazione

assistenza

sedi

contatti

fb

twitter