pensione-previdenza-complementare-660x474

 

Segnaliamo di seguito, divise per temi, le più importanti novità in materia previdenziale e assistenziale contenute nella legge di stabilità 2016 (L. 208/2015).

Settima salvaguardia

Con la prima circolare del 2016, l'Inps fornisce le istruzioni per la presentazione delle domande di pensionamento riguardanti i lavoratori/trici esodati, interessati dalla settima salvaguardia contenuta nella legge di Stabilità (n. 208/2015, commi da 263 a 270), che potranno andare in quiescenza avvalendosi delle regole previgenti la legge Monti Fornero del 2011. Inoltre, l'Istituto previdenziale chiarisce i criteri relativi alla platea dei beneficiari, le modalità e i termini di presentazione delle istanze. Per accedere alla settima salvaguardia, le domande dovranno essere presentate, anche rivolgendosi ai Patronati, entro il primo marzo 2016, con le stesse procedure già adottate nelle analoghe precedenti misure. Per approfondire questo tema, ed avere chiarimenti, consulta il sito dell'Inca nazionale e contattaci!

Prepensionamento lavoratori poligrafici collocati in cassa integrazione guadagni straordinaria in forza di accordi di procedura sottoscritti entro  il 31.12.2013.

Raddoppio del congedo obbligatorio del lavoratore padre Il congedo obbligatorio per il padre lavoratore dipendente, da fruire entro i cinque mesi dalla nascita del figlio, nonché il congedo facoltativo da utilizzare nello stesso periodo, in alternativa alla madre che si trovi in astensione obbligatoria, previsti in via sperimentale per gli anni 2013, 2014 e 2015 dall’articolo 4, comma 24, lettera a), della legge 28 giugno 2012, n. 92, sono prorogati sperimentalmente per l’anno 2016. Il congedo obbligatorio è aumentato a due giorni, che possono essere goduti anche in via non continuativa.

Proroga della DIS-COLL per l'anno 2016 Riconosciuta la Dis-Coll anche agli eventi di disoccupazione verificatisi a decorrere dal 1°gennaio 2016 e sino al 31 dicembre 2016. Ai fini del calcolo della durata, non sono computati i periodi contributivi che hanno già dato luogo ad erogazione della DIS-COLL. Per il 2016 il provvedimento sarà possibile con un finanziamento di 54 milioni, per il 2017 con un finanziamento di 24 milioni, eventualmente incrementabili.  

Voucher baby-sitting o asilo nido Proroga per il 2016 delle norme già stabilite, in via sperimentale, per gli anni 2013-2014 -2015. La madre lavoratrice dipendente, o titolare di un rapporto di collaborazione coordinata e continuativa, può richiedere in sostituzione anche parziale del congedo parentale un contributo economico da impiegare per il servizio di baby-sitting o per i servizi per l'infanzia (erogati da soggetti pubblici o da soggetti privati accreditati). Il contributo è di 600 euro mensili, per una durata non superiore a sei mesi.

Part-time ante pensionamento di vecchiaia Si applica ai dipendenti del settore privato iscritti all’assicurazione generale obbligatoria e alle forme sostitutive, a tempo pieno e indeterminato e che maturano entro il 31.12.2018 il requisito della pensione di vecchiaia. L’adesione all’agevolazione è volontaria ed è necessaria l’intesa con il datore di lavoro. La riduzione dell’orario di lavoro dovrà essere compresa tra il 40 e il 60% dell’ordinario orario di lavoro. Il datore di lavoro verserà in busta paga la contribuzione, di competenza della sola impresa, che doveva essere versata all’INPS per la parte di lavoro non effettuata. Per il monte ore non lavorato sarà riconosciuta da INPS la contribuzione figurativa, in modo tale che la misura della futura pensione di vecchiaia non subisca riduzioni.

 

Per precisazioni contattaci e prendi un appuntamento nei nostri uffici!

previdenza

salute

migrazione

assistenza

sedi

contatti

fb

twitter