petizione

Firma subito la nostra petizione!

 

Per questo, abbiamo lanciato una petizione .

Guarda le FOTO della mobilitazione sulla nostra pagina Facebook!

Scarica il volantino unitario in occasione del banchetto del 15 novembre!

Scarica e diffondi il volantino per la campagna Inca a difesa dei patronati!

La lettera dei parlamentari Pd contro i tagli

Il manifesto contro i tagli al Fondo per i patronati con l'iniziativa del 17 in piazza Roosevelt

L'ordine del giorno approvato all'unanimità al direttivo Fiom Bologna contro i tagli ai patronati

L'ordine del giorno approvato dal Direttivo nazionale Cgil

L'ordine del giorno approvato dallo Spi di Bologna

L'ordine del giorno approvato dalla Flai di Bologna

L'Inca di Bologna è presente sul territorio di Bologna e provincia in oltre 50 sedi Cgil, per un totale di 804 accessi su appuntamenti e 80 presenze per consulenze “libere” al mese.

Nel 2013 l'Inca di Bologna ha registrato 100mila contatti, 45.875 appuntamenti e 92663 pratiche aperte. Di queste, 9016 erano domande relative agli ammortizzatori sociali, 20.895 pratiche per invalidità e accompagnamento (legge 104), 818 riconoscimenti di malattia professionale, 1147 riconoscimenti di danno biologico, 5825 domande di permesso o di rinnovo permesso per stranieri, 5292 domande di pensione.

A livello nazionale, dei 116 diversi tipi di pratiche per cui Inca dovrebbe assistere i cittadini, si calcola che solo 35 in media siano coperti dal Fondo patronati, gestito dal Ministero del Lavoro e alimentato con il prelievo dello 0,226%, sul gettito dei contributi assicurativi versati annualmente da lavoratori e datori di lavoro a Inps, Inpdap e Inail.

Questo significa che di tutte le pratiche aperte nel 2013 da Inca Bologna, solo il 21% - e solo il 18% di quelle chiuse positivamente – sono già coperte dal Fondo. Di conseguenza, un ulteriore riduzione del Fondo porterebbe, con ogni probabilità, alla necessità di tagliare di almeno il 40% l'attività Inca sul territorio, che al momento – è bene ricordarlo – garantisce assistenza del tutto gratuita.